Praga e la Secessione

Tra la fine del XIX secolo e l’inizio del XX, quando l’Art nouveau fiorisce con diversi nomi in molte capitali europee, a Praga si sviluppa una versione nazionale di questa corrente denominata Secessione, come anche a Budapest e a Vienna.

La durata di tale movimento a Praga è molto breve, dalla fine degli anni 90 dell’800 ai primi del novecento, ma molti edifici ne portano il segno.

 

Su questi edifici possiamo notare l’uso sistematico del vetro, della ceramica e del ferro battuto, nonché decorazioni a base di motivi floreali.

 

Alcuni tra gli esempi più rappresentativi di questa corrente sono  riportati di seguito.

 

2018-10-20T12:41:27+00:00 ottobre 20th, 2018|Racconti di viaggio|

One Comment

  1. Mariano 20 Ottobre 2018 at 20:31 - Reply

    Forse Babis pensa davvero alla secessione

Leave A Comment